Calcolare gli hash MD5 su Windows

Domanda: come si fa a sapere se un file che si è scaricato da Internet è corrotto e/o contraffatto oppure no? Uno dei modi possibili è attraverso l’hash MD5 del file. L’hash MD5 è un codice crittografico lungo 128 bit che viene calcolato a partire dal contenuto del file ed è praticamente univoco. Ho scritto “praticamente” perché è stato calcolato che c’è una possibilità su 2^42 di trovare due file diversi che abbiano lo stesso hash MD5. Calcolatrice alla mano, risulta che 2^42 è un numero abbastanza grande: 4.398.046.511.104, all’incirca 4-mila miliardi. Ritengo che la confidenza fornita da questo tipo di verifica sia più che sufficiente per i miei scopi e, probabilmente, anche per quelli della quasi totalità dell’umanità.

Di solito chi distribuisce un file, se è serio, fornisce anche un piccolo file di testo con un nome che può essere MD5SUMS, MD5SUMS.txt, CHECKSUM.md5, o comunque qualcosa che richiami le parole “sum” e “MD5”. Come si può evincere il secondo file conterrà l’hash MD5 del primo file in modo tale che, al termine del download, si possa calcolare sul proprio computer l’hash MD5 di ciò che si è scaricato per confrontarlo con quello calcolato sul file originale.

Su Linux e Mac OS X questa pratica è talmente diffusa che, per calcolare l’hash MD5 di un qualsiasi file, è preinstallato il programma md5sum che può essere lanciato da linea di comando:

$ md5sum nome_file_da_testare

Su Windows md5sum non c’è, quindi occorre installare un programmino che ne faccia le veci. Il programma che consiglio io è Md5Checker, perché è gratuito, piccolo e veloce. Viene distribuito come archivio ZIP e va esploso in una cartella a scelta. Io, ad esempio, l’ho esploso in C:\Md5Checker. Il modo più agevole per usarlo è quello di aggiungere una voce specifica al menù “Invia a” che compare quando si fa click con il tasto destro su un file. Per farlo si devono eseguire le operazioni seguenti:

  1. scaricare Md5Checker da http://getmd5checker.com/download;
  2. esplodere l’archivio ZIP nella cartella C:\Md5Checker (o dovunque si voglia);
  3. questo passo è diverso su Windows 2000/XP oppure su Windows Vista/7.
    Su Windows 2000/XP:

    • fare click sul menù Start->Esegui…;
    • incollare nel campo Apri la stringa
      %USERPROFILE%\SendTo

      e premere INVIO.

    Su Windows Vista/7:

    • fare click sul pulsantone Start;
    • incollare nel campo Cerca programmi e file la stringa
      %APPDATA%\Microsoft\Windows\SendTo

      e premere INVIO.

  4. nella cartella che si apre occorre aggiungere un collegamento al file C:\Md5Checker\Md5Checker.exe (oppure a dove si è deciso di esplodere Md5Checker).

D’ora in avanti per calcolare l’hash MD5 di un qualsiasi file è sufficiente fare click con il tasto destro sul file in questione e scegliere Invia a->Md5Checker (vedi l’immagine all’inizio dell’articolo).

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...